Cineforum d'autunno - cineteatrolux

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cinema > Cineforum

INIZIO spettacolo ore 21,15
Tessera 10 film .................................... 28 euro
Tessera 10 film studenti e over 65...........20 euro
Tessera 5 film a scelta............................18 euro
Ingresso singolo........................................5 euro
Lux Pass (11 ingressi)...............................50 euro
(puoi scegliere tutti gli spettacoli tra cineforum e week end)

Le tessere sono in vendita presso:
Botteghino del Cinema

I Venerdì
del LUX

Cineforum
d'Autunno
2017-18


VENERDI' 5 OTTOBRE ORE 21.15
 
Lazzaro Felice
 
GENERE: Drammatico
ANNO: 2018
REGIA: Alice Rohrwacher
ATTORI: Adriano Tardioli, Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno, Luca Chikovani, Agnese Graziani, Sergi López, Natalino Balasso, Nicoletta Braschi
PAESE: Italia
DURATA: 125 Min
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

TRAMA:
Lazzaro (Adriano Tardiolo) è un giovane contadino. Non ha ancora vent’anni e sorride alla vita. Anzi, la sua bontà pura e spontanea lo fa a volte sembrare una persona stupida e ingenua, di cui è facile approfittare. Incapace di pensare male del prossimo, Lazzaro non può fare altro che credere negli esseri umani.
È la sua bontà che lo spinge ad approcciarsi al mondo in modo aperto e sereno, un modo che gli uomini da sempre ignorano.
Al suo fianco Tancredi (Luca Chikovani/Tommaso Ragno), giovanissimo anche lui ma viziato dalla sua immaginazione sconfinata. Lazzaro Felice, il film diretto da Alice Rohrwacher, è dunque la storia di un'amicizia. Un'amicizia che nasce vera e si imbatte in trame contorte, segreti e bugie. Un'amicizia luminosa e giovane. Un'amicizia formativa e indimenticabile per entrambi, che attraverserà intatta il tempo e supererà persino le conseguenze distruttive della fine di un "Grande Inganno". Finché una serie di vicissitudini porterà Lazzaro a varcare le soglie della città, tanto enorme quanto vuota, per cercare il suo caro Tancredi.


VENERDI' 12 OTTOBRE ORE 21.15
 
A quiet passion
 
GENERE: Biografico, Drammatico
ANNO: 2016
REGIA: Terence Davies
ATTORI: Cynthia Nixon, Emma Bell, Rose Williams, Keith Carradine, Annette Badland, Jennifer Ehle
PAESE: Gran Bretagna, Belgio
DURATA: 125 Min
DISTRIBUZIONE: Satine Film

TRAMA:
La storia della celebre poetessa statunitense Emily Dickinson dagli anni della trasgressiva giovinezza alla vita adulta di auto reclusione. La poetica silenziosamente ribelle di Terence Davies trova, in questo poliedrico e controverso personaggio, un ottimo spunto per mettere a frutto il suo passato di fine conoscitore dell’animo femminile, dando vita ad alcune sequenze che rasentano il sublime. Il risultato è un preciso ritratto dell’artista americana, privata del mito e definita unicamente come essere umano.


VENERDI' 19 OTTOBRE ORE 21.15
 
Dogman

GENERE: Drammatico
ANNO: 2018
REGIA: Matteo Garrone
ATTORI: Marcello Fonte, Edoardo Pesce, Nunzia Schiano, Adamo Dionisi, Francesco Acquaroli, Alida Calabria, Gianluca Gobbi
PAESE: Italia, Francia
DURATA: 102 Min
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

TRAMA:
Ispirato liberamente a un fatto di cronaca nera accaduto trent'anni fa, Dogman è il nuovo film di Matteo Garrone che racconta la storia cupa e violenta di Marcello (Marcello Fonte).
La sua esistenza scorre sempre uguale e indifferente tra le pieghe di in una periferia sospesa tra la grande metropoli e la natura incontaminata. Persona mite e tranquilla, Marcello gestisce un salone di toelettatura per cani. Durante le sue giornate deve destreggiarsi tra il lavoro, la figlia adorata, Sofia, e l'ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino (Edoardo Pesce), un ex pugile da poco uscito di prigione e temuto da tutto il quartiere per i suoi atteggiamenti al limite della follia.
Continuamente vittima di bullismo e soprusi, ormai stremato da una vita di umiliazioni, Marcello decide di seguire le orme di Simoncino e di diventare il suo aiutante in una serie di rapine che sconvolgono la cittadina in cui vivono. Ormai in balia del carisma di Simoncino e legato dalla lealtà nei suoi confronti in quanto amico di vecchia data, Marcello finisce col tradire non solo la sua stessa moralità, ma anche i suoi compaesani. Il peso delle proprie azioni diventa sempre più insostenibile, tanto che arriverà ad autoaccusarsi, finendo per un anno in carcere, lontano dalla figlia di cui doveva prendersi cura. Dopo aver perso tutto e tutti, arriva finalmente per Marcello la presa di coscienza, insieme a un'irrefrenabile sete di vendetta…


VENERDI' 26 OTTOBRE ORE 21.15
 
La stanza delle meraviglie
 
GENERE: Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Todd Haynes
ATTORI: Oakes Fegley, Millicent Simmonds, Michelle Williams, Julianne Moore, Jaden Michael, Cory Michael Smith, Tom Noonan, Amy Hargreaves, James Urbaniak, Ekaterina Samsonov, Damian Young
PAESE: USA
DURATA: 117 Min
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

TRAMA:
Tratto dall'omonimo romanzo illustrato di Brian Selznick, La stanza delle meraviglie, il film diretto da Todd Haynes, racconta la storia di Ben (Oakes Fegley) e Rose (Millicent Simmonds), due bambini sordi nati e vissuti in epoche diverse, più precisamente a distanza di cinquant'anni.
Cosa li accomuna? Il desiderio di una vita diversa, migliore rispetto alla propria.
Rose abita nel New Jersey del 1927, tenuta isolata dai coetanei e dal resto del mondo da un padre eccessivamente protettivo, e sogna di incontrare una celebre attrice del cinema muto di cui raccoglie foto e ritagli di giornale in un album. Ben abita nel Minnesota del 1977 e sogna di incontrare il padre che non ha mai conosciuto. Le loro storie scorrono parallele, legate da una misteriosa connessione, finché una serie di coincidenze li farà incontrare nella magica cornice di New York, città che per entrambi rappresenta il simbolo di una rinascita, di una nuova vita.
Un giorno, infatti, Rose fugge di casa per andare a Manhattan, dove spera di incontrare il suo idolo: l'attrice Lillian Mayhew (Julianne Moore). Esattamente cinquant'anni dopo Ben fa lo stesso: dopo aver scoperto un indizio sulla propria famiglia lasciato dalla defunta madre Elaine (Michelle Williams), decide di recarsi a New York per scoprire tutta la verità sulle sue origini e trovare finalmente il padre. Si innesca così una doppia ricerca parallela e simmetrica, che porta i due ragazzini a vivere un'avventura favolosa e stupefacente, colma di speranze ma anche di pericoli e minacce. Nonostante l'impossibilità di comunicare e le grosse complicazioni che incontrano nel compiere anche le cose più semplici, confusi dal caos della Grande Mela, Ben e Rose sono determinati ad arrivare fino in fondo, e a trovare finalmente il loro posto nel mondo.


VENERDI'  9 NOVEMBRE ORE 21.15
 
La melodie
 
GENERE: Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Rachid Hami
ATTORI: Kad Merad, Samir Guesmi, Jean-Luc Vincent, Alfred Renely, Slimane Dazi, Mathieu Spinosi, Tatiana Rojo, Youssouf Gueye, Zakaria-Tayeb Lazab, Mouctar Diawara, Shirel Nataf, Anaïs Meiringer
PAESE: Francia
DURATA: 102 Min
DISTRIBUZIONE: Officine Ubu

TRAMA:
La mélodie, il film diretto da Rachid Hami, vede protagonista Simon (Kad Merad), un famoso violinista quasi cinquantenne. Simon è un uomo ormai disilluso dalla vita e sta attraversando un periodo difficile. Seppur distinto, si ritrova privo di ingaggi e non può fare altro che accettare l'offerta di lavoro propostagli da Farid (Samir Guesm), nonostante si tratti di un impiego piuttosto lontano dalle proprie ambizioni: insegnare nella sua classe-orchestra presso una scuola media inferiore alle porte di Parigi, frequentata da ragazzi che vivono in condizioni socio-economiche disagiate.
I metodi d'insegnamento molto rigidi di Simon gli creano subito grossi problemi a interagire con gli studenti, che rispondono con un atteggiamento provocatorio e arrogante. Tra loro spicca Arnold, un timido ragazzo di origine africana che dimostra una forte predisposizione per il violino, affascinato dalla sua gestualità e dai suoi suoni. Grazie al talento di Arnold e all'incoraggiante energia del resto della classe, Simon riscopre a poco a poco le gioie della musica. Riuscirà a ritrovare l'energia necessaria per ottenere la fiducia degli allievi e mantenere la promessa di portare la classe a esibirsi al concerto finale alla Filarmonica di Parigi?


VENERDI' 16 NOVEMBRE ORE 21.15
 
Tully
  
GENERE: Commedia
ANNO: 2018
REGIA: Jason Reitman
ATTORI: Mackenzie Davis, Charlize Theron, Ron Livingston, Mark Duplass, Emily Haine, Elaine Tan, Colleen Wheeler, Marceline Hugot
PAESE: USA
DURATA: 96 Min
DISTRIBUZIONE: Universal Pictures


TRAMA:
Tutte le notti Marlo (Charlize Theron) infila le ciabatte, mette il pentolino sul fuoco e scalda il biberon; allatta il suo bambino, lo culla per farlo addormentare. Quando può finalmente tornarsene a letto, è già mattina: c'è da preparare il pranzo per i figli maggiori, da augurare buona giornata al marito che imbocca il vialetto verso la liber...il lavoro.
La faticosa vita di una madre di tre bambini viene immortalata in Tully, divertente commedia diretta da Jason Reitman, sulle gioie e gli ostacoli della maternità. Proprio quando Marlo è al limite delle forze, incapace di donare a ciascun componente della famiglia le attenzioni di cui ha bisogno, una giovane Mary Poppins in skinny jeans suona alla porta. La neoassunta tata notturna Tully (Mackenzie Davis) arriva per prendersi cura dei bambini e soprattutto della loro stanchissima madre. Anche se all'inizio Marlo fatica ad abituarsi ai modi inconsueti e stravaganti della baby sitter, e ai numerosi cambiamenti apportati alla sua sfibrante routine serale, col tempo le due donne stringeranno una proficua alleanza che si trasformerà in un sincero legame d'amicizia.


VENERDI' 23 NOVEMBRE ORE 21.15
 
Hotel Gagarin
 
GENERE: Commedia
ANNO: 2018
REGIA: Simone Spada
ATTORI: Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'amico, Philippe Leroy, Caterina Shulha, Tommaso Ragno, Simone Colombari, Marco Todisco, Hovhannes Azoyan, Paolo De Vita, Marjan Avetisyan
PAESE: Italia
DURATA: 93 Min
DISTRIBUZIONE: Altre Storie

TRAMA:
Al suo debutto alla regia di un lungometraggio, in Hotel Gagarin, Simone Spada dirige Giuseppe Battiston, Claudio Amendola, Luca Argentero, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Philippe Leroy e Caterina Shulha.
I protagonisti della sua storia sono cinque italiani squattrinati che, in cerca di successo, vengono convinti da un sedicente produttore a girare un film in Armenia. Purtroppo i loro sogni di gloria vengono infranti appena raggiungono il freddo e isolato Hotel Gagarin, quando scoppia una guerra e il produttore sparisce con tutti i soldi. Una situazione spiacevole e grottesca come questa si rivela, però, un'occasione di ritrovare la spensieratezza e la gioia perdute. Scegliendo di usare il cinema come motivo scatenante dell'intreccio narrativo e un gruppo di sventurati come eroi, Spada ricalca la commedia all'italiana di una volta con l'intento di far sorridere ed emozionare gli spettatori, racchiudendo il senso profondo dell'intero film e della vita stessa nella frase di Lev Tolstoj: "Se vuoi essere felice, comincia".


VENERDI' 30 NOVEMBRE ORE 21.15
 
L'albero del vicino
 
GENERE: Commedia, Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Hafsteinn Gunnar Sigurðsson
ATTORI: Steinþór Hróar Steinþórsson, Edda Björgvinsdóttir, Porsteinn Bachmann, Selma Björnsdóttir, Dóra Jóhannsdóttir
PAESE: Islanda
DURATA: 89 Min
DISTRIBUZIONE: Satine Film

TRAMA:
Agnes caccia di casa Atli e non vuole che lui veda più la loro figlia Ása. L'uomo si trasferisce dai genitori, coinvolti in un’amara disputa riguardante il loro grande e magnifico albero, che fa ombra al giardino dei vicini. Mentre Atli lotta per ottenere il diritto di vedere la figlia, la lite con i vicini si intensifica: la proprietà subisce danni, animali scompaiono nel nulla, vengono installate telecamere di sicurezza e gira voce che il vicino sia stato visto con una motosega in mano.


VENERDI' 7 DICEMBRE ORE 21.15
 
Parigi a piedi nudi
 
GENERE: Commedia
ANNO: 2016
REGIA: Dominique Abel, Fiona Gordon
ATTORI: Dominique Abel, Fiona Gordon, Emmanuelle Riva, Pierre Richard
PAESE: Francia, Belgio
DURATA: 84 Min
DISTRIBUZIONE: Academy Two

TRAMA:
Parigi a piedi nudi, il film diretto da Dominique Abel e Fiona Gordon, vede protagonista Fiona (Fiona Gordon), un'eccentrica bibliotecaria che vive in un paesino sperduto tra le nevi canadesi.
La sua vita scorre monotona e sempre uguale a se stessa, finché non viene improvvisamente scossa da una notizia allarmante: in una lettera sua zia Martha (Emmanuelle Riva) le chiede di correre in suo aiuto. Martha ha novant'anni, vive a Parigi ed è terrorizzata al solo pensiero di finire in un ospizio. Sarebbe terribile per una una donna esuberante come lei, sempre con la testa tra le nuvole. Ed è per questo che ha scritto a Fiona: per fare in modo che la nipote intervenga prima che sia troppo tardi e si trovi rinchiusa suo malgrado in una casa di ricovero.
Fiona, preoccupata, sale sul primo aereo diretto a Parigi per soccorrere Martha. Ma, una volta arrivata nella capitale francese, scopre che la zia è misteriosamente (e volontariamente) scomparsa. Irriducibile imbranata, Fiona si mette sulle tracce della squinternata fuggitiva; una caccia all'uomo, o meglio, alla donna che si trasforma in un'avventura divertente e movimentata.
Tra episodi catastrofici, tuffi inaspettati nella Senna e rovinose scalate della Tour Eiffel, Fiona incappa in Dom (Dominique Abel), un galante clochard parigino, vanitoso ed egoista, con un fascino tutto suo. Dom si innamora perdutamente di Fiona e decide di seguirla dappertutto, senza lasciarla mai. Inizialmente infastidita dalla sua costante presenza, Fiona inizierà presto a capire di aver bisogno proprio di Dom per ritrovare Martha.


VENERDI' 14 DICEMBRE ORE 21.15
 
L'atelier
  
GENERE: Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Laurent Cantet
ATTORI: Marina Foïs, Matthieu Lucci, Warda Rammach, Issam Talbi, Florian Beaujean, Mamadou Doumbia, Julien Souve, Mélissa Guilbert
PAESE: Francia
DURATA: 113 Min
DISTRIBUZIONE: Teodora Film

TRAMA:
Olivia Dejazet è un'affermata autrice di gialli e deve tenere un laboratorio di scrittura a La Ciotat, città del sud della Francia nota un tempo per i cantieri navali ma ormai in piena crisi economica. Tra i suoi giovani allievi spicca Antoine, ragazzo introverso e di talento, spesso in rotta con gli altri sulle questioni politiche per le sue posizioni razziste e aggressive. L'atteggiamento di Antoine si fa sempre più violento con il passare dei giorni e Olivia sembra esserne spaventata e attratta al tempo stesso, finché la situazione sfugge drammaticamente di mano a entrambi...

 
Torna ai contenuti | Torna al menu